Contatti

Indirizzo:
Via Don G. Minzoni, 2
Seregno

La nostra storia

Da dove arriviamo

Per capire bene cos’è Vivi Seregno è necessario dare qualche breve cenno storico sulle attività delle organizzazioni fra commercianti e di come queste si sono trasformate in Viviseregno.

Fino alla nascita di Vivi Seregno, i commercianti erano organizzati in Associazioni di via

  • L’associazione delle Botteghe del Corso
  • L’associazione di via Garibaldi
  • L’associazione di via Umberto

La loro nascita e vita sono state dettate dalla comune esigenza di cercare strumenti per aiutare ed incrementare le attività commerciali, attraverso iniziative e manifestazioni atte a creare attrattiva sul più vasto pubblico del territorio e quindi aumentare il numero di visitatori.

Le associazioni di via con le proprie quote associative e con le attività di sponsorizzazione si sono autofinanziate per portare a termine i propri programmi annuali.

Per svariati motivi queste attività sono spesso risultate disunite, non integrate in un quadro di collaborazione che portasse al miglior risultato ottenibile.

Cos’è successo

Nel 2009 è nato a Seregno il Distretto Commerciale, organo costituito da 4 rappresentanti suddivisi pariteticamente fra Confcommercio ed Amministrazione Comunale il cui primo risultato è stato l’accesso al bando regionale per i fondi legati a progetti di riassetto ed abbellimento urbano.

E’ proprio il Distretto Commerciale che può portare in esame agli enti provinciali e regionali tutti quei progetti legati a bandi, gare, finanziamenti: purtroppo il Distretto Commerciale non ha soggettività fiscale e non può quindi disporre dei propri risultati se non attraverso terzi.

Alla luce di quanto detto, Confcommercio con l’approvazione dell’Amministrazione e con un confronto con i rappresentanti di via ha cercato una soluzione che risolvesse alcuni punti fondamentali:

  • Rendere le attività ed iniziative di via coordinate in un piano organico
  • Integrare queste attività con le iniziative dell’amministrazione
  • Far proprie tutte le istanze di interesse comune, le necessità e le proposte al fine di poterle perorare e spingere con forza maggiore
  • Creare una nuova struttura che potesse essere da un lato promotrice di progetti che attraverso il Distretto Commerciale, Confcommercio e l’Amministrazione Comunale , che ne costituiscono i bracci politici ed organizzativi, possa sfruttare al meglio gli strumenti ed i finanziamenti che provincia e regione mettono e metteranno a disposizione, e dall’altro svolga l’attività di strumento esecutivo ed applicativo dei proventi derivanti da tutte le iniziative e dalle quote associative.

UNIRE LE FORZE PER OTTENERE RISULTATI MIGLIORI

Dove andiamo

Con il supporto degli studi legali di Confcommercio è quindi nata Viviseregno, che è stata costituita il 3 giugno 2014 da 13 soci fondatori.

Vivi Seregno ha una propria P.IVA e può mettere in atto tutto quanto veniva fatto dalle associazioni di via con piena ottemperanza alle leggi.

Avrà un bilancio che metterà in condizione tutti coloro che lo vogliano di verificare come e perché siano stati spesi i soldi disponibili e quindi poter misurare con la propria sensibilità ed esperienza i risultati ottenuti.

In virtù dell’essere una struttura che nasce al fine di aiutare tutti i commercianti aderenti, e quindi senza scopo di lucro, all’interno dell’atto costitutivo abbiamo inserito specifiche clausole che vincolano le partite attive al loro reinvestimento nel patrimonio.